Vittorio Volpi: ascesa e declino del Giappone delle meraviglie | Radio24
Ora in diretta

Condotto da
Rating:

Vittorio Volpi: ascesa e declino del Giappone delle meraviglie

Il Giappone è un paese che è sempre stato capace di sorprenderci - commenta Vittorio Volpi, autore del libro "Giappone delle meraviglie. Miracoli del passato, sfide del futuro" (Egea, 232 p., € 20,40). Al termine del seconda guerra era un paese moralmente distrutto, che ha avuto però la capacità di riprendersi e portarsi fino ai vertici dell'economia mondiale. Ci si domanda perché oggi sia diventato invece un paese che fa fatica a stare con la testa fuori dall'acqua. Non è cambiato il rapporto virtuoso tra stato e mercato che in passato aveva contribuito all'ascesa del colosso giapponese, ma sono cambiate altre circostanze – continua Volpi. Come ad esempio la globalizzazione, che premia quelli che sanno aprirsi e adattarsi (come la Cina) e castiga invece i paesi come il Giappone che non sanno stare al passo con i cambiamenti culturali.

Vedi tutti i commenti

Moderazione commenti

Radio 24 invita gli utenti del proprio sito ad un ascolto attivo e partecipativo, pertanto consente e favorisce la pubblicazione di commenti su queste pagine. I commenti sono aperti a chiunque desideri contribuire alla discussione.

I commenti rilasciati dagli utenti sul sito di Radio 24 sono pre-moderati, ovvero è applicata una moderazione preventiva secondo criteri che ne discriminano la pubblicazione.

Criteri di pubblicazione

Sono suscettibili di non pubblicazione i commenti che contengono, nel testo o nel nome dell’autore:

  • Contenuti relativi a tematiche personali con dati sensibili (indirizzi, numeri di telefono, e-mail, ecc.)
  • Critiche palesemente offensive
  • Critiche verso personaggi, ospiti ed altri brand
  • Minacce generiche
  • Minacce dirette a persone
  • Link commerciali che promuovono prodotti o attività anche no profit
  • Link ufficiali di siti web e link a risorse esterne
  • Insulti verso terzi diffamanti
  • Termini volgari, bestemmie
  • Contenuti che incitano alla violenza
  • Contenuti razzisti, sessisti, omofobici
  • Messaggi di spam o spoiler

Radio 24 si riserva la facoltà di modificare liberamente le presenti Note e Condizioni in qualsiasi momento aggiornando questa pagina.


Ultime puntate

Ascolta le puntate che ti sei perso, accedi ai podcast